narrazionipoesiarecensioni
gennaio 10, 2018

Piccola antologia in memoria di Valentino Zeichen

In memoria di Valentino Zeichen

 

Valentino Zeichen con Gianni Borgna. Photo by Tiziana Galliani, friend of Wikipedia user Attilios (Pubblico dominio)

 

 

“La poetica di Valentino Zeichen è scarna, asciutta, nuda, scevra da eccessi passionali o sentimentali”, lo ha scritto Lina D’Alessandro su Leggere a colori, recensendo la raccolta Le poesie più belle, di Valentino Zeichen, pubblicata da Fazi. “È una poetica spesso ironica, ma di un’ironia dolente, che dietro i versi beffardi nasconde estrema solitudine e malinconia. In molte poesie c’è la caratteristica di nascondersi come soggetto e di guardarsi come fosse un oggetto che scrive, che ama, che ironizza, che dileggia, che racconta. Il poeta si sdoppia e parla di noi anche attraverso versi spiritosi, giocosi”.

Nato a Fiume ma trasferitosi a Roma subito dopo la guerra, è stato uno dei maggiori poeti italiani del suo tempo. È presente nelle più importanti antologie di versi e negli anni ha pubblicato svariati libri esplorando i generi letterari più diversi, dal romanzo al dramma teatrale. Tra le raccolte di poesie: Area di rigore (1974), Ricreazione (1979), Pagine di gloria (1983), Museo interiore (1987), Gibilterra (1991), Metafisica tascabile (1997), Neomarziale (2006) e Casa di rieducazione (2011). Negli Oscar Mondadori è apparsa la raccolta di tutte le sue poesie, con una prefazione di Giulio Ferroni. Per la Fazi Editore, ha pubblicato Ogni cosa a ogni cosa ha detto addio (2000), Passeggiate romane (2004), Aforismi d’autunno (2010), Il testamento di Anita Garibaldi (2011) e La sumera (2015).

 

Se la linea

della tua vita

nella mano

ti pare breve,

allungala con la matita

e chissà? Che l’innesto

non riesca.

 

Nel tagliarmi le unghie dei piedi

il pensiero corre per analogia

alla forma della poesia; […]

È bene tenere le unghie corte

lo stesso vale anche per i versi;

la poesia ne guadagna in igiene.

 

La mira dell’artista

deve essere superiore

a quella dell’arciere

poiché punta all’infinito.

 

Son transitati secoli

Dentro i miei anni

E non vi ho fatto caso

 

Ero a caccia 

di belle vedute; 

e ho visto

alcuni milioni d’anni

sommarsi in un istante,

nel vento che

modella ad arte

nella vertigine,

la parete rocciosa

a strapiombo sul mare.

 

Perciò mi ossigeno respirando l’aria

dei paradisi alpini

così arditamente fotografati

dagli scalatori sociali

nonostante la pericolosità dei dislivelli.

 

Abito appena sopra il livello del mare

mentre la salute, la purezza, la ricchezza

e gli sport invernali

stazionano oltre i mille metri.

 

Gli amori perduti evocano

gli ombrelli dimenticati,

ma dove? Sarebbe struggente

ricordarsene sotto queste

piogge incessanti.

 

Straniero, se ti aggiri

dentro al Circo Massimo

guarda dove metti i piedi

è non calpestare l’erba;

ammesso che quei fili,

per sciatteria del Karma

sia appena ciò che rimane

dell’antica plebe .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

About this author

0 comments

There are no comments for this post yet.

Be the first to comment. Click here.

narrazioni
 
In memoria di Valentino Zeichen      ...
 
Nell’ultimo libro di Donatella Di Cesare, Stranieri residenti....
 
Il terrore incrina l’etica, sfida la politica, muta...
 
Conversazioni filosofiche alla Link Campus University Il filosofo...
 
Conversazioni filosofiche: Il filosofo Giacomo Marramao e il...
 
Ho conosciuto la scrittrice Anna Mongiardo alla fine...
 
Fare politica senza il “vento della Storia”. In...
 
Aldo Rosselli è stato un importante scrittore italiano,...
 
L’argomento della settimana che ha ispirato la satira...
 
Milano Expo 2015: Nutrire il Pianeta, Energia per...
 
Immaginate una sera di settembre del 2001, sul...
 
Libreville, ultima notte africana. Sembra ieri che sono...
 
La sera chi cena prima e chi cena...
 
Eccomi, a due anni di distanza, nuovamente a...
 
Storie d’estate. Camillo Casati. Il giocattolo si è...
 
Storie d’estate. Anna Fallarino, marchesa Casati, non gioca...
 
Storie d’estate. Quando 500.000 ragazzi americani arrivarono a...
 
Il primo indizio da considerare, se avete deciso di...
 
Storie d’estate. Quando i Rolling Stones si liberarono...
 
La satira politica. In questa vignetta, PassePartout prende...
 
  PassePartout è, dal 1978, lo pseudonimo artistico...
 
La satira politica di PassePartout: Quote migranti PassePartout...
 
Zoe Barnes, interpretata dalla bravissima Kate Mara ,  è un...
 
  Mentre lunedì 9 febbraio il canale Fox...
 
Così si presenta, nel numero 341 di Dylan...
 
Nel numero 338, Dylan Dog parla con Nora...
 
Lettera di Oriana Fallaci a Pier Paolo Pasolini...
 
Vittima degli eventi si presenta come un fan movie,...
 
scritte da Andrea Maggiolo e disgnate da Fulvio Ichestre…...
 
  Il moderno post fascista con lo smartphone,...
 
“Due anni fa ho comprato iPhone 5. Un...
 
Prima scomparvero le ideologie. Poi scomparvero gli ideali....
 
“Al Biondo Tevere”, trattoria storica di Roma, la...
 
PassePartout è, dal 1978, lo pseudonimo artistico del...
 
PassePartout è, dal 1978, lo pseudonimo artistico del...
 
Micronarrativa, il laboratorio creativo. Ecco come sono nate le illustrazioni...
 
PassePartout è, dal 1978, lo pseudonimo artistico del...
 
A bird ballet. , l’autore del video, stava...
 
PassePartout è, dal 1978, lo pseudonimo artistico del...
 
PassePartout è, dal 1978, lo pseudonimo artistico del...
 
Brasile. Approvata una legge che impone alle multinazionali...
 
Matteo Renzi  continua a ripetere  – in privato – che “questo...
 
Mentre l’Italicum è andato in affanno in Commissione...
 
Il titolare di questo account, residente da un...
 
L’argomento della satira di PassePartout gira ancora intorno...
 
Palmiro (viaggiatore, anarchico, disoccupato ) vuole attraversare il...
 
Smette di provare ad addormentarsi alle 5 di...
 
Ultras con simpatie neonaziste, sempre pronto a menare...
 
  Flavio Tosi: “Ci spaventa l’eliminazione del reato...
 
Se chiedi a Paolo, ex terrorista, tre personaggi...
 
Entro gennaio è in arrivo la prima rata...
 
Micronarrativa. Vite in 140 caratteri, ideate e scritte...
 
La satira politica di Pietro Gorini Per vedere...
 
Micronarrativa. Vite in 140 caratteri scritte da Andrea...
 
Vite in 140 caratteri scritte da Andrea Maggiolo...
 
  Pino gestisce una trattoria di pesce. Ottima ma...
 
Testi di Andrea Maggiolo, con illustrazioni di Fulvio...
 
Micronarrativa (@micronarrativa), è un profilo Twitter che pubblica,...
 
Orrori. La signora e Pasolini. Una signora che oggi...
 
Sora Cesira e Er Principe in un pezzo...
 
  Certo quando tu ormai hai capito che...
 
In una intervista rilasciata a Raffaella De Santis per la Repubblica, Gianrico Carofiglio chiede a...
 
La satira politica di Pietro Gorini Non c’è...
 
“Mani in alto!” “Non posso!” “Ho detto mani...
 
    Ho scritto questo strano racconto ascoltando...
 
Diario di viaggio. Percorrendo la Pontina un giorno...
 
Il Premio Strega avrebbe dovuto chiudere i battenti...
 
Una breve presentazione di Passaggi di Igor Patruno. Una...
 
Tanto per restare ancora nel tema della “romanità”...
 
Sole oggi a Torino, sole sulle vetrate del...
 
 Strade lucide di pioggia, strade deserte di...
 
A Torino. Proprio dietro piazza Castello, dentro il...
 
Il treno corre verso Torino. Ho la testa...
 
Pezzi di cielo, muraglie di siepi, cipressi solitari,...
 
Nella collana “politicamente” di Edizioni Ponte Sisto, diretta...
 
La satira politica di Pietro Gorini, in arte...
 
In natura esistono falchi e colombe, nella politica...
 
A chi i posti all’ATAC e all’AMA?… ALEMANNO:...
 
Marchionne annunciò agli operai: “A causa della globalizzazione,...
 
Fulvio ICHESTRE alla Festa Democratica Nazionale di TORINO ha realizzato per vitaliquida un graphic...
 
Grazie a Luigia rivedo “ L’uomo medio ” – Pasolini,...
 
Gocce di pioggia è il capitolo di un...
 
Ciak si gira! Il fatto ha in se...
 
Sono contento quando Fulvio Ichestre mi manda i...
 
Via Poma. La ragazza con l’ombrellino rosa, ripercorre...
 
Al Salone Internazionale del Libro di Torino il...
 
Il gioco è un racconto breve che ho...
 
La voce del padrone era una casa discografica,...
 
Il padrone sono me, film del 1956 di...
 
Piccolo Faro – me lo ha spiegato oggi...
 
La Spezia è una città innocua (o si...
 
    Incontri in biblioteca. Roma. Biblioteca Alessandrina....
 
Roma. Biblioteca Alessandrina. “Qui tutti gentili, ma questa...
 
Da mamma, in ospedale. La sua vicina di letto...
 
Mi prende il dubbio che quelle di ieri...
 
Fulvio Ichestre non è un giornalista, piuttosto un disegnatore autodidatta. Classe...
 
Di sequito un capitolo del libro PRONDO NERO,...
 
Nelle ultime settimane si è fatto un gran...
 
Scusate (domanda rivolta ai dirigenti del Partito Democratico...
 
Un tempo erano i rifiuti del nord a...
 
Omonimie. Il più demenziale tra i manifesti della...
 
Quando gli uomini si sentono liberi di fare...
 
E’ evidente – confesso di averlo sempre saputo...
 
“L’anniversario della morte di Eluana Englaro poteva essere...
 
Per la prima volta, la Santa Sede ha...
 
Ma vi siete accorti che stiamo diventando una...
 
Ma l’acqua può essere privatizzata? Se le strutture...
 
Quando si è diffusa la notizia che aveva...
 
Tom McCarthy è nato nel 1969 e vive...
 
Graphic journal: scampoli d’estate. Bogliasco, comune della provincia...
 
Nel luglio del 2008 la rivista The New...
 
Ho sempre avuto una curiosità particolare nei confronti...
 
Tambov è una città a 480 chilometri a...
 
Qualche tempo fa, precisamente il 27 agosto, mi...
 
Andrea Pazienza l’ho conosciuto a Bologna nella seconda...
 
Vita Liquida Chiunque pensi di fare qualcosa in...
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
In memoria di Valentino Zeichen      ...