cartoline dall'italiacronaca
Napoli Centrale
gennaio 6, 2018

Morire a Napoli

Morire a Napoli

Il 3 gennaio 2018, soggetti vari segnalano al 118 la presenza presso la Stazione di Napoli Centrale di un individuo, si chiama Marco D”Aniello, che perde sangue dalla bocca. Si scoprirà poi che è affetto da una grave malattia cronica: la talassemia. Quando, dopo una attesa lunghissima, giunge l’ambulanza per Marco non c’è più nulla da fare. L’aspetto inquietante della vicenda è nella dinamica dei fatti e nel contenuto delle telefonate (leggere in particolare il testo della quarta chiamata, nel momento in cui si svolge, secondo la successiva ricostruzione della Asl, l’ambulanza di Scampia è disponibile ad intervenire, ma non viene attivata). Gli operatori del 118 sono stati sospesi dal servizio, in attesa dell’indagine sul loro operato. Resta la domanda: come si può morire così? Sarebbe bastata una trasfusione e , con ogni probabilità, Marco si sarebbe salvato.

Trascrizione delle telefonate

Prima chiamata

  • Operatore: «118 Napoli…».
  • Vigilanza: «Salve, la sala operativa di grandi stazioni Napoli Centrale… la vigilanza».
  • Operatore: «Sì».
  • Vigilanza: «Abbiamo una persona a centro stazione, binario 14 che sta molto male e… caccia sangue dalla bocca».
  • Operatore: «Stazione centrale, binario 14».
  • Vigilanza: «Binario 14, se possibile una cosa urgente, perché dice che sta molto male».
  • Operatore: «Va bene».

Seconda chiamata

  • Guardia giurata: «Salve, senta siamo le guardie giurate della stazione centrale. Senta noi abbiamo urgentemente… questa persona ha emesso più di 2 litri di sangue dalla bocca».
  • Operatore: «Al binario 14?».
  • Guardia giurata: «Al binario 14, esattamente. Ha emesso più di 2 litri di sangue dalla bocca. Se con urgenza perché penso che… già sta senza conoscenza. Già è privo di conoscenza».
  • Operatore: «Non ci sono ambulanze».
  • Guardia giurata: «Non ci sono ambulanze. Andiamo bene!».

Terza chiamata

  • Operatore: «118».
  • Polfer: «Buonasera, la Polfer. Non so se già vi hanno avvisati: al binario 14 di Napoli Centrale la nostra pattuglia… c’è una persona che sta male, che sta vomitando sangue».
  • Operatore: «Vabbè… appena si libera qualche ambulanza ve la mandiamo».
  • Polfer: «Ok, grazie».

Quarta chiamata

  • Passante: «Ambulanza?».
  • Operatore: «Sì».
  • Passante: «Eh, sentite ma c’è un signore che sta vomitando sangue a Napoli Centrale, la stazione. Lo stanno facendo morire qui a terra. Io penso che già è morto anche…».
  • Operatore: «Ah, quindi non serve più l’ambulanza…?».
  • Passante«No, come non serve più?».
  • Operatore: «Lei ha detto che è morto».
  • Passante: «Noo, non lo sappiamo ancora. È a terra, ricoperto di sangue. Come non serve più?».
  • Operatore: «E lei ha detto che era deceduto, scusate».
  • A questo punto i toni si iniziano a scaldare.
  • Passante: «No, e che sono un medico io?».
  • Operatore: «E allora perché dice cose non vere, mi faccia capire».
  • Passante: «Ma chi è che dice cose non vere?».
  • Operatore: «Lei ha detto che è morto. Lei ha detto che è morto. Ha affermato che è morto».
  • Passante: «No, io mica so se è morto».
  • Operatore: «Ah vabbe’, sta arrivando l’ambulanza. Arrivederci!».

Quinta chiamata

  • Operatore: «118 Napoli».
  • Guardia giurata: «Senta, siamo sempre le guardie della stazione».
  • Operatore«Sì».
  • Guardia giurata: «Noi abbiamo questa persona che sta emettendo litri e litri di sangue a terra».
  • Operatore: «Sì».
  • Guardia Giurata: «Ci serve un’ambulanza urgentemente, urgentemente!».
  • Operatore:«Sì».
  • Guardia Giurata: «Sì eh… sembra che stiamo parlando con lo scemo dall’altro lato che diciamo sempre sì».
  • Operatore: «Ma lei vuole dire che io sono scemo allora?»
  • Guardia giurata: «No, che mi sta prendendo per scemo».
  • Operatore: «No, io la sto sentendo».
  • Guardia giurata: «No, perché lei che mi continua dire sì, sì… e allora sembra che sta parlando con lo scemo dall’altra parte del telefono».
  • Operatore: «Ma chi è che è scemo? Non ho capito».
  • Guardia giurata:«Lei mi sta prendendo per scemo, perché se mi risponde sempre sì, sì, sì, sembra che io sono lo scemo della situazione. Io le sto dicendo che c’è una persona a terra che ha bisogno urgentemente di un’ambulanza e lei scherza su una situazione del genere».
  • Operatore: «Lei dice che io sto scherzando?».
  • Guardia giurata: «Senta, se lei mi risponde con un sì come se io fossi uno scemo da quest’altra parte…».
  • Operatore: «Non ho detto questo, lo sta pensando lei signore…».
  • Guardia giurata: «Io lo sto pensando e glielo sto dicendo».
  • Operatore: «E va bene, lei può pensare ciò che vuole signore».
  • Guardia Giurata: «Noi siamo con una persona che sta morendo qui a terra».
  • Operatore: «Signore le ambulanze non ci sono».
  • Guardia giurata: «Cioè, non c’è priorità per una persona che sta morendo?».
  • Operatore: «Signore ci sono altre 6 persone come la persona della quale lei parla che sta aspettando un’ambulanza e le ambulanze sono tutte impegnate».
  • Guardia giurata: «Le ambulanze sono tutte impegnate. Va bene… le telefonate sono registrate?».
  • Operatore: «Certamente signore».
  • Guardia giurata: «Siamo a posto… va bene! Buona sera».

About this author

0 comments

There are no comments for this post yet.

Be the first to comment. Click here.

cartoline dall'italia
 
Il bivio Appelli, petizioni, dichiarazioni, articoli… sembra che...
 
Morire a Napoli Il 3 gennaio 2018, soggetti...
 
Non mi sento politicamente vicino alla minoranza del Pd,...
 
Non mi sento politicamente vicino alla minoranza del Pd,...
 
Non mi sento politicamente vicino alla minoranza del Pd,...
 
Perché l’Italia non è il giardino delle delizie,...
 
Si parlerà di comunicazione politica, ponendo attenzione sul...
 
Per ogni euro in più investito in sicurezza,...
 
L’Islam moderato è, secondo me, un falso problema....
 
Il 25 agosto agosto Matteo Renzi annuncia il Tour dei...
 
Qualche anno fa la grande crisi finanziaria: per...
 
Mi alzavo presto per ascoltare la rassegna stampa...
 
Ignazio Marino ha annunciato le sue dimissioni da...
 
La due giorni di Imola del M5s ha avuto...
 
Milano Expo 2015: Nutrire il Pianeta, Energia per...
 
La frase pronunciata da Papa Francesco a proposito...
 
Domenica nel primo pomeriggio zappingando (ma per il...
 
Questo è forse un articolo depressivo e quindi...
 
Questa foto, pubblicata da @nomfup (al secolo Filippo Sensi,...
 
Susanna Camusso dopo l’incontro del 27 ottobre con...
 
La prima cosa che mi aveva colpito entrando negli...
 
Ho partecipato a due tavoli, la mattina a...
 
  L’intervento di Pippo CIVATI alla prima Leopolda...
 
Davanti all’entrata, vecchio e nuovo che si affiancano,...
 
Ci sono troppe cose che non vanno, anzi...
 
E’ morto a sei anni intossicato dal fumo...
 
  Immigration song. Ora che il Ministro dell’Interno...
 
Italiani? No. Io vorrei scrivere qualcosa degli italieni. Ma...
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
Il bivio Appelli, petizioni, dichiarazioni, articoli… sembra che...