stati uniti
Ben Carson
ottobre 27, 2015

Ben Carson sorpassa Trump nei sondaggi

Le primarie americane sono una dispendiosa gara di resistenza, dove i sondaggi giocano un ruolo decisivo perché influenzano ed alimentano le tendenze dell’elettorato, perché aumentano, o riducono, il flusso continuo di fondi, di risorse indispensabili a pagare gli staff, a comprare gli spot, ad affittare sale e alberghi, a produrre gadgets e altri materiali. Se Donald Trump, con le sue gaffe, le sue battute all’arsenico è stato il campione dell’estate, ora Ben Carson sembra essere proiettato a guidare la corsa dei candidati del Grand Old Party. La scelta di sfidare il magnate sul suo stesso terreno, quello della provocazione, sta iniziando a dare frutti. In Iowa Carson è davanti a Trump di 4 punti. Lo rileva un sondaggio nazionale condotto dal New York Times e dalla Cbs, secondo il quale l’ex chirurgo avrebbe il 26% dei consensi, contro il 22% del costruttore. Terzo, ma solo all’8%, Marco Rubio.

Parlare alla pancia della gente, affrontare senza alcuna mediazione politica temi come l’immigrazione, l’economia, la sicurezza, lanciare messaggi diretti e duri contro l’establishment, come ha fatto finora Donald Trump, ha garantito una popolarità effimera. Alla fine il poliedrico magnate americano soccomberà perché i leader GOP non lo ritengono eleggibile. La strategia di Ben Carson è più sofisticata. L’ex chirurgo è cresciuto nei sondaggi grazie a gaffe studiate a tavolino, cercate e volute. Carson ha capito per tempo che Trump non sarebbe riuscito ad andare troppo oltre nella corsa per le primarie del Partito Repubblicano e ha deciso di andare a contendere al magnate lo spazio conquistato muovendosi fuori dagli schemi della politica tradizionale. Al momento gli elettori gli hanno dato ragione.

Sulla corsa di Ben Carson pesano le incognite di Jeb Bush e, soprattutto, di Marco Rubio. Il primo sembra navigare senza direzione, il secondo non ha ancora trovato una occasione per staccare il gruppo di contendente. Nel sondaggio nazionale Bush è collocato dietro al senatore della Florida Marco Rubio, con un modesto 7%.

About this author

0 comments

There are no comments for this post yet.

Be the first to comment. Click here.

M stati uniti
 
Donald Trump Presidente? I Simpson l’avevano previsto… Una...
 
Presidenziali americane 2016. Dopo due anni di campagna...
 
Guida alla notte elettorale americana [gli orari indicati...
 
Piccolo vademecum per capire le elezioni presidenziali americane...
 
Le primarie nello Jowa Ormai le primarie nello Jowa...
 
Elezioni americane. Due dibattiti, nessun vincitore. Gli attacchi...
 
Jeb Bush non se la passa bene, almeno...
 
Ieri sera a Boulder in Colorado è stato...
 
David Axelrod ha compiuto 60 anni nel febbraio...
 
Le primarie americane sono una dispendiosa gara di...
 
Nonostante le perdite che abbiamo sofferto, la mia...
 
In quanto a novità, basti dire che sarò...
 
Mercoledì 16 settembre 11 candidati nelle primarie repubblicane,...
 
Mercoledì 16 settembre il secondo dibattito per le...
 
Ieri pomeriggio (10 settembre) davanti l’Ed Sullivan Theater...
 
La corsa di Jeb Bush verso la Casa...
 
Abbiamo seguito la campagna 2012 di Barack Obama e...
 
Jeb Bush Officially Announces 2016 Bid   NOTA...
 
La squadra messa in campo da Jeb Bush sulla politica...
 
Il Parco delle Quattro Libertà Hillary Clinton, 67...
 
  Sammie Spades   Sammie Spades Sammie Spades...
 
Gallup ha pubblicato i dati annuali del gradimento di...
 
Barack Obama continua a stupirmi! E non è...
 
Some title Some author
Some excerpt
Donald Trump Presidente? I Simpson l’avevano previsto… Una...