comunicazione politicaelezioni
Mimmo Rotella 10 sotto
febbraio 26, 2010

La corsa solitaria di Emma Bonino

Emma ci crede, ma gli altri? Notarelle a margine di un articolo di Goffredo Bettini. Su Il Riformista di oggi c’è un articolo a firma di Goffredo Bettini su Emma Bonino, sul digiuno che la candidata ha messo in atto per difendere le regole della democrazia e su certi comportamenti dei candidati del Partito Democratico.

L’ultima parte è quella più interessante. Ma vediamo in sintesi che scrive Bettini.

La decisone della Boni­no, candidata di un’ampia coa­lizione per la presidenza della Regione Lazio, ha suscitato più di un commento politico. L’obiezione che, in modo civile, qualcuno ha sollevato riguarda il peri­colo che così facendo Emma Bonino ritorni dentro un cliché minoritario, d’estremismo radicale, sottomesso al­le logiche del suo partito; perdendo quel profilo espansivo di donna com­petente, di governo, ferma nei valori ma pacata, misurata, pragmatica“.

Bettini spiega perché non è d’accordo con le critiche piovute sulla candidata alla carica di governatore del Lazio.

(…) la vera, questione riguar­da il merito della battaglia, più che il metodo. Il merito non ha nulla di partitico, di fazioso; non si riferisce a interessi particolari, a poltrone, a posizioni di potere, o a crociate ideologiche unila­terali. Tutte cose che nutrono ampia­mente la politica di cui ci cibiamo. Anzi: la Bonino pone la questione delle regole, del funzionamento del­la democrazia, della possibilità dei singoli cittadini di essere informati proprio in quanto cittadini e non ani­matori di lobby“.

E siamo arrivati al passaggio finale.

Mi sento molto più tradito – chiosa Bettini – (e quanta indulgenza abbiamo invece in questi casi!) per un dilagare, in qualche si­tuazione, al di là della decenza: di pratiche politiche particolaristiche, di lotte furibonde attorno alle liste, di campagne per le preferenze che han­no inondato le nostre città di facce con i simboli di partito, ben prima che si decidessero le liste nelle sedi col­lettive e democratiche. Per questo, dico, teniamoci la Bo­nino ben stretta, e cerchiamo di far pu­lizia di certi comportamenti“.

Come spesso accade, condivido il ragionamento di Goffredo.

Qualche giorno fa ho incontrato Angelo Baiocchi, esperto di strategie della comunicazione e di comunicazione politica. Insieme abbiamo commentato l’andamento della campagna elettorale di Emma Bonino.

Emma sta andando bene – mi ha detto Baiocchi – ma non avverto attorno a lei, da parte dei candidati dello schieramento di centro sinista, quell’afflato, quella solidarietà che dovrebbe essere scontata quando si corre insieme. Ognuno sta tirando la volata solo a se stesso e questa situazione sta dando all’elettorato di area la netta sensazione di una corsa solitaria della Bonino. Così le possibilità di vincere sono davvero poche!

Per non parlare poi della vergognosa trattativa per entrare nel “listino” e per accaparrarsi un posto in più. Se il PdL sta dando nelle lotte al coltello tra le sue componenti l’immagine di se stesso, il PD e gli alleati minori stanno disperdendo nella formazione del listino gli scampoli di credibilità restati. Hanno già dimenticato che senza la discesa in campo di Emma il Lazio era una regione “persa”!

About this author

0 comments

There are no comments for this post yet.

Be the first to comment. Click here.

comunicazione politica
 
Killer application è l’espressione usata dagli strateghi americani per...
 
Si parlerà di comunicazione politica, ponendo attenzione sul...
 
Jeb Bush non se la passa bene, almeno...
 
David Axelrod ha compiuto 60 anni nel febbraio...
 
La squadra messa in campo da Jeb Bush sulla politica...
 
Il Parco delle Quattro Libertà Hillary Clinton, 67...
 
Fabio Fazio non lo ha invitato a Che tempo...
 
Lo scontro si gioca tutto sulla “comunicazione”. Non...
 
Ascoltando il discorso di Silvio Berlusconi ho annotato...
 
Emma ci crede, ma gli altri? Notarelle a...
 
Qualche considerazione di strategia elettorale commentando un sondaggio...
 
Scusate (domanda rivolta ai dirigenti del Partito Democratico...
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
 
Some title Some author
Some excerpt
Killer application è l’espressione usata dagli strateghi americani per...